Arriva il robot sessuale che parla e agisce come vuoi tu

Il 2018 sarà l’anno dei robot sessuali, non solo per gli uomini, ma anche, e soprattutto, per le donne. Se l’altro sesso vi ha stufato, se non ne potete più di relazioni inconcludenti, di mammoni, bugiardi o allergici agli impegni, presto potrete avere a disposizione un uomo (o quasi) che parla e agisce come volete voi.

Archiviata l’era dei sex toys è il momento di lasciare spazio ai robot sessuali che in molti paesi, in primis il Giappone, sono già una realtà. Il robot maschile in questione è dotato di un pene bionico e funziona grazie ad un’intelligenza artificiale collegata ad un’applicazione presente sul telefono. Il progetto è stato sviluppato e portato avanti dalla Realbotix, una società americana di proprietà della RealDolls, start-up che produce bambole (e bamboli) gonfiabil e sexy toys in silicone.

Per ora il nome del robot non è ancora stato svelato, ma è certo che sarà la versione maschile di Harmony, sex bot in grado di soddisfare i desideri di molti single (e non solo) sotto le lenzuola. L’app è collegata ad una testa robotica, in cui è situata l’intelligenza artificiale che consente al robot di funzionare. L’innovazione però sta nel fatto che non sarà solo in grado di agire e parlare, ma sarà anche totalmente personalizzabile.

Ciò significa che ogni cliente potrà scegliere il carattere del proprio robot sexy e plasmarlo in base alle proprie esigenze e desideri. A seconda di come vi sentite emotivamente dunque il “bambolo” potrà essere più romantico oppure audace in stile “Cinquanta Sfumature di Grigio”.

Non a caso fra gli obiettivi dell’azienda c’è anche quello di rendere il robot capace di ascoltare, ricordare e parlare, proprio come qualsiasi altro uomo. Senza tralasciare però la parte “sensoriale”: secondo le ultime informazioni sembra che non solo sarà iperrealistico, ma sarà anche dotato di sensori capaci di reagire al tatto e potrà emettere calore. Il prezzo? Ovviamente non è affatto economico: 15 mila dollari (circa 12 mila euro).

Sesso – DiLei